Punta Bianca
 

Un ruolo fondamentale per la difesa del settore apuoversiliese della Linea Gotica fu svolto dalle batterie dei cannoni di Punta Bianca, situate nei pressi di Bocca di Magra in territorio ligure, dove i tedeschi avevano rafforzato una serie di postazioni precedentemente allestite dalla Marina militare italiana (batteria De Lutti). Il sistema difensivo era costituito da due cannoni navali da 152/52 in località Ameglia, 4 cannoni navali da 152/52 posti tra le rocce e 4 dello stesso tipo in un bunker, oltre a torrette di osservazione e attrezzature varie. Inoltre, era stato aggiunto un cannone di grosso calibro montato su un affusto ferroviario, collocato in una galleria. Oggi, con qualche precauzione, si possono ancora vedere e visitare due poderosi bunker a picco sul mare, affiancati a est da un terzo bunker-osservatorio un po' malmesso. Nel sottosuolo esiste una galleria con volta in mattoni che probabilmente collegava l'osservatorio con la batteria.
(Estratto da G. Ronchetti, "La Linea Gotica, i luoghi dell'ultimo fronte di guerra in Italia", Ed. Mattioli1885)



IMMAGINI

Osservatorio di Punta Bianca sullo sfondo della costa versiliese

I bunker della batteria De Lutti

LEGENDA:
Storie e Luoghi
Didattica e Memoria
Proposte Turistiche
News ed Eventi